Salta al contenuto principale
x

Trekking a Pizzu Margiani Pubusa-Punta della volpe e dell’upupa

Tonneri di Seui - Compendio demaniale di Montarbu - Seui (OG)

Distanza percorso ad anello: 9,5 km circa
Dislivello: circa 540 m. Livello difficoltà: E (Escursionistico)
Durata: Tempo in marcia complessivo 5 ore. 
Tempo complessivo escursione: 8 ore 
Quota partecipazione: 10,00 € a persona + 5€ tessera associativa CSEN/Mamùtera Trekking ASD (se non già tesserati presso altro Ente Nazionale di Promozione Sportiva).

Appuntamento:
Ore 08,30 presso la ex stazione ferroviaria di Villagrande Strisaili, nei pressi della S.S. 389 di Nuoro-Lanusei), vedi link sotto.
https://www.google.it/maps/@39.9205651,9.4764384,701m/data=!3m1!1e3

Informazioni telefoniche: 347 809 8620
Caratteristiche percorso 
Lasciata la SS 389 all’altezza del km 174, si prosegue sulla strada che porta al lago dell’alto Flumendosa e verso il monte Tonneri. Percorreremo in auto circa 18 km costeggiando quasi interamente la sponda ovest del lago (Bau Muggeris) in direzione Perda Liana fino ad incrociare il sentiero forestale per la foresta di Montarbu. Lasceremo le auto e proseguiremo a piedi per circa un km di agevole sterrato in mezzo ad un rigoglioso bosco di lecci. La vegetazione varia a seconda del terreno, dell’altitudine e dell’esposizione. Nei versanti più freschi è possibile trovare tra i lecci anche i carpini neri e in alcune zone circoscritte l’agrifoglio, il tasso e l’orniello. In prossimità delle vette prospera la gariga, boscaglia con associazione di lecci, conifere e arbusti sempreverdi quali l’elicriso, il timo e il ginepro nano. Mentre più in basso il corbezzolo, l’erica, il ginepro, il lentisco e il terebinto creano la classica fascia di macchia mediterranea. 
Oltre che dalla presenza di endemismi botanici si caratterizza anche per la presenza di rare specie faunistiche. Montarbu è l’habitat di mufloni, di cinghiali, gatti selvatici, volpi e pure dell’aquila reale, della martora, della donnola, dell’avvoltoio monaco, del grifone, del ghiro, del cervo ecc. (Fonte sito comune di Seui). 
Arrivati alla zona denominata Pirastu Trottu inizia la nostra ascesa che ci porterà a visitare l'inghiottitoio di Su Stampu, voragine di origine carsica profonda circa 50 metri, lecci secolari dalle inusitate forme, archi naturali in pietra. Il nostro cammino proseguirà in senso orario fino ad arrivare attraverso un sentiero costellato di sorgenti, cascatelle, fonti, ruscelli alla più alta vetta del compendio demaniale di Montarbu: Pizzu Margiani Pubusa (punta della volpe e dell' upupa) che dai suoi 1324 metri offre uno spettacolare panorama che va dalla falesia del Monte Tonneri, alla vallata del Flumendosa e il Gennargentu di Arzana a nord; alla zona di Perda Liana ad est; alla foresta di Montarbu, di Taccu Mannu ed ai tacchi d’Ogliastra a sud; alla Barbagia di Seulo a ovest.

Mamùtera Trekking ricorda che il numero di partecipanti ad ogni singolo trekking è limitato. 
Per attivare la copertura assicurativa è necessario sottoscrivere anticipatamente la tessera associativa € 5,00 che include trekking e pedalate. 
Il pagamento dovrà essere effettuato compilando il modulo a fondo pagina e completando la procedura di pagamento. È necessario compilare ed effettuare un pagamento per ogni singolo partecipante al trekking.

In caso di bonifico comunicare Nome, Cognome, luogo e data di nascita e codice fiscale inviando i dati a: mamuteratrekking@gmail.com
Effettuando il versamento al seguente IBAN: IT 34 D 01015 85330 000070606218 intestato a Mamùtera Trekking indicando come causale “partecipazione al Trekking Margiani Pubusa”, e se nececessario “sottoscrizione tessera associativa”.
 

 

Mamùtera Trekking vi ricorda che si camminerà su sentieri di montagna spesso sconnessi, con forti pendenze, dove troveremo pietre, spine e rami.
Il tipo di attività proposta si svolgerà a piedi, il percorso richiede un buon allenamento e una buona forma fisica.
Per la marcia si consiglia l’uso di un abbigliamento adeguato, sono indispensabili scarponi da trekking, calzoni lunghi, un capellino, uno scaccia acqua.
E’ necessario portare la giusta quantità d’acqua in relazione alle esigenze e al fabbisogno di ciascuno considerando che a quota 1600 m circa incontreremo una sorgente perenne dove si potrà fare rifornimento.
La cena è al sacco a cura di ciascuno, e deve comprendere il necessario per le complessive 22 ore di escursione programmata (cena del 12, colazione del 13).
In cima la notte c’è freddo: la temperatura si abbassa notevolmente e generalmente si aggira intorno agli otto gradi, quindi portare il necessario per coprirsi adeguatamente (felpa, giubbino).
Si consiglia vivamente l’uso di una tenda (salvo non si scelga liberamente di dormire all’addiaccio), sacco a pelo, materassino autogonfiante per attutire le asperità del terreno roccioso.
Necessario disporre di luci frontali con la dovuta autonomia per muoversi in sicurezza durante la permanenza notturna in cima.
Per una migliore organizzazione vi preghiamo di prestare la massima attenzione nella lettura e nella compilazione dei moduli per avere tutte le informazioni richieste. I dati personali in possesso di Mamùteratrekking ASD sono raccolti dai responsabili delegati e vengono trattati nel rispetto della legge ed in particolare dei principi di correttezza, liceità e di tutela di riservatezza dei diritti.

2. FINALITA’ DEL TRATTAMENTO CUI I DATI SONO DESTINATI I dati personali sono trattati da Mamùteratrekking ASD per finalità connesse a:
a) organizzazione e svolgimento di attività ludico-sportive;
b) adempimenti di obblighi previsti dalla legge, dalla normativa comunitaria, nonché dalle disposizioni impartite dalle Autorità a ciò legittimate dalla legge;
c) promozione dell’attività sportiva;
d) adempimento degli obblighi contabili, fiscali, assicurativi obbligatori per legge o per regolamenti interni;
e) il trattamento è finalizzato alla pubblicazione di fotografie ed immagini atte a rivelare l’identità dell’interessato sul sito web dell’Ente, sulla pagina Facebook e sul profilo Instagram o in pubblicazioni di qualunque tipo effettuate da parte di Mamùteratrekking ASD destinate unicamente alla promozione.
f) organizzazione di eventi che coinvolgono Mamùteratrekking ASD e quindi anche finalità di sponsorizzazione.

3. MODALITA’ DI TRATTAMENTO DEI DATI In relazione alle finalità indicate, il trattamento dei dati personali avviene mediante strumenti manuali, informatici e telematici e, comunque, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza degli stessi. Gli organizzatori non sono responsabili dell’esattezza dei dati forniti dai partecipanti.

4. CATEGORIE DI SOGGETTI AI QUALI I DATI POSSONO ESSERE TRASMESSI La trasmissione dei dati personali per il relativo trattamento può avvenire verso:
• Comitato Olimpico Italiano e CONI Servizi S.p.a.;
• Federazioni Sportive Italiane ed Enti di promozione sportiva;
• Enti, Società o Soggetti che intrattengono con Mamùteratrekking ASD rapporti per attività di organizzazione, gestione, pubblicità o sponsorizzazione di eventi e manifestazioni ludico sportive;
• Enti o Società che svolgono attività quali imprese assicuratrici convenzionate con Mamùteratrekking ASD o attività di carattere sanitario a favore di Mamùteratrekking ASD o connesse alle citate imprese assicuratrici;
• Soggetti che svolgono attività di elaborazione dati per conto di Mamùteratrekking ASD ;
• Soggetti che svolgono tenuta della contabilità ed adempimenti conseguenti per conto di Mamùteratrekking ASD

5. DINIEGO DEL CONSENSO Il conferimento dei dati personali è obbligatorio per le finalità di trattamento descritte in questa informativa, limitatamente ai punti a), b), c), d), e), f) dell’art. 2 necessari per lo svolgimento dei compiti del Mamùteratrekking ASD

Prenota il trekking

Le prenotazioni per questo evento sono chiuse.

Punti di Interesse